Somministrazione di alimenti e bevande: la normativa nazionale

images_spaghetti.jpgL’attività di somministrazione di alimenti e bevande è regolamentata in ambito nazionale dalle Legge 25 agosto 1991, n.287, che al primi commi dell’articolo 1 chiarisce l’ambito di applicazione “La presente legge si applica alle attività di somministrazione al pubblico di alimenti e di bevande. Per somministrazione si intende la vendita per il consumo sul posto, che comprende tutti i casi in cui gli acquirenti consumano i prodotti nei locali dell’esercizio o in una superficie aperta al pubblico, all’uopo attrezzati….. si applica altresì alla somministrazione al pubblico di alimenti e bevande effettuata con distributori automatici in locali esclusivamente adibiti a tale attività”.  All’articolo 2 è stabilito che l’esercizio dell’attività è subordinato alla iscrizione del titolare dell’impresa individuale o del legale rappresentante della società, ovvero di un suo delegato, nel registro degli esercenti il commercio (di cui all’articolo 1 della legge 11 giugno 1971, n. 426, e successive modificazioni e integrazioni) e al rilascio dell’autorizzazione comunale di cui all’articolo 3, comma 1, della presente legge. Quattro le tipologia di esercizi previsti dalla normativa in esame: a) esercizi di ristorazione, per la somministrazione di pasti e di bevande, comprese quelle aventi un contenuto alcoolico superiore al 21 per cento del volume, e di latte (ristoranti, trattorie, tavole calde, pizzerie, birrerie ed esercizi similari); b) esercizi per la somministrazione di bevande, comprese quelle alcooliche di qualsiasi gradazione, nonché di latte, di dolciumi, compresi i generi di pasticceria e gelateria, e di prodotti di gastronomia (bar, caffè, gelaterie, pasticcerie ed esercizi similari); c) esercizi di cui alle lettere a) e b), in cui la somministrazione di alimenti e di bevande viene effettuata congiuntamente ad attività di trattenimento e svago, in sale da ballo, sale da gioco, locali notturni, stabilimenti balneari ed esercizi similari; d) esercizi di cui alla lettera b), nei quali è esclusa la somministrazione di bevande alcooliche di qualsiasi gradazione.

Scarica la normativa –  legge_25agosto1991_n287.doc

About these ads

197 Risposte

  1. Vorrei sapere se per rilevare un attività in gestione di ristorazione e bar, sono soggetto a dei corsi obbligatori per l’iscrizione alla camera di commercio?
    Grazie

    • buonasera, vorrei sapere se dentro un autolavaggio di questi self service potrei mettere un frigo con bevande e macchinetta per caffe’ senza alcun bisogno di licenza

    • Vorrei sapere se per portare i panini a scuola avendo gia’ un mini market con la somministrazione di alimenti e bevande devo fare dei corsi.
      grazie.

  2. Quesito: una licenza di somministrazione può essere rilasciata ad un chiosco senza i servizi igienici nel caso in cui la consumazione venga venduta solo per asporto?
    Grazie

    • NO. I SERVIZI IGIENICI SONO OBBLIGATORI PER GLI AVVENTORI SOLO SE AVVIENE LA SOMMINISTRAZIONE E NON LA VENDITA DA ASPORTO, ALTRIMENTI ANCHE LE SALUMERIE DOVREBBERO AVERE TALE OBBLIGO.

    • io vorrei sapere se avendo già un negozio di vendita generi alimentari posso fare un angolo per vendere caffè in tazzina e altre bevande calde?

      • io ho una pasticceria artigianale vorrei aggiungere la macchina per il caffe ma mi hanno detto che a tempio pausania nel centro sono bloccate dal comune almeno che non abbi i parcheggi e a quanto mi risulta e lunico caso in italia

    • il servizio igienico è obbligatorio in quanto è requisito essenziale per il rilascio della registrazione DIA sanitaria… lo stesso servizio igienico deve possedere i requisiti ex DPR 327/80 D.L.vo 81/2008 …

  3. vorrei sapere se una panineria ambulante deve essere in possesso della somministrazione di bevande e alimenti

    • Si, hai bisogno di un Corso di 120 ore, che varia a seconda del Tuo titolo di studio, non molto impegnativo ma efficace e obbligatorio, per la somministrazione e vendita (QUINDI COMMERCIO) che potrai prendere a diverso “prezzo” dai 500 ai 700€ in qualsiasi associazione e/o Patrocinio ti puoi info, i corsi si tengono di pomeriggio o di sera
      Auguri

      • io ho già l’autorizzazione x somministrazione alimenti e bevande e la vendita al dettaglio cosa serve x poter vendere alcolici su un furgone panineria? io vorrei anche fare coctail grazie

    • se sei in possesso dei requisiti professionali non devi fare il corso, informati all’ufficio commercio aree pubbliche del tuo comune di residenza

    • si dipende dai casi io vendo un camion 50 iveco panineria

  4. vorrei sapere se per i distributori automatici all’esterno di un’edicola è necessario essere in possesso di somministrazione di alimenti o di commercio di alimenti? quali sono le differenze? Grazie mille

  5. vorrei se in un negozio di sanitaria in cui si vendono anche integratori e bevande per il dimagrimento(tutte inscatolate, sigillate e con prescrizione e dosaggio riportati dietro la confezione) è necessario frequentare i corsi e fare l’esame grazie

  6. LA DISCIPLINA SUL COMMERCIO.
    Il legislatore, con il D.Lgs. del 31.03.1998, n. 114 (conosciuto come “riforma Bassanini”), pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 95 del 24 aprile 1998 – Supplemento Ordinario n. 80, ha inteso disciplinare, a norma dell’art. 4, comma 4, della L. 15 marzo 1997, n. 59, il settore del commercio.
    Tra le altre novità, quelle che interessano al presente studio, sono:
     le forme speciali di vendita, tra le quali rientrano anche le vendite “per mezzo di apparecchi automatici”;
     i requisiti professionali per l’accesso al commercio, limitatamente all’attività di vendita di prodotti alimentari.
    L’art. 4 del D.Lgs. n. 114 del 1998, nel definire l’ambito d’applicazione della norma, afferma che per “commercio al dettaglio” s’intende, tra l’altro, l’attività professionale d’acquisto di merce, per la successiva rivendita, svolta da chiunque, anche mediante altre forme di distribuzione diverse da quelle su aree private in sede fissa, direttamente al consumatore finale.
    Infatti, la norma esaminata stabilisce che “per forme speciali di vendita al dettaglio” devono intendersi anche le vendite “per mezzo d’apparecchi automatici”.
    La norma, in buona sostanza, ha inteso disciplinare una evoluzione tecnologica, già in uso da molto tempo[2], di distribuire ogni tipo di merce anche a mezzo di apparecchi automatici. Si ricorda, infatti, che questi apparecchi funzionano mediante l’introduzione di monete corrispondenti al prezzo dell’oggetto desiderato, alla richiesta dell’oggetto mediante corrispondente pulsante ed alla consegna della merce mediante deposito in scomparto accessibile.
    La vendita mediante apparecchi automatici è, oggigiorno, disciplinata dall’art. 17 del D.Lgs. n. 114 del 1998, affermando che:
     la vendita dei prodotti al dettaglio per mezzo di apparecchi automatici è soggetta ad apposita comunicazione al Comune competente per territorio;
     l’attività può essere iniziata decorsi trenta giorni dal ricevimento della comunicazione al competente Comune;
     nella comunicazione deve essere dichiarata la sussistenza del possesso dei requisiti soggettivi[3], il settore merceologico e l’ubicazione, nonché, se l’apparecchio automatico viene installato sulle aree pubbliche, l’osservanza delle norme sull’occupazione del suolo pubblico;
     la vendita mediante apparecchi automatici effettuata in apposito locale ad essa adibito in modo esclusivo, e’ soggetta alle medesime disposizioni concernenti l’apertura di un esercizio di vendita.
    In buona sostanza, la norma stabilisce che la vendita mediante apparecchi automatici è assoggettata alla medesima disciplina stabilita per gli esercizi di “vicinato”[4] (ad eccezione della dichiarazione dei locali), con la conseguenza che per l’esercizio dell’attività di vendita, ma anche per i subingressi, sono previsti i requisiti morali e professionali.
    L’attività di vendita è assoggettata, come già visto, ad apposita comunicazione da inviarsi al Comune competente per territorio, contenente, per autocertificazione, oltre che l’indicazione dei requisiti morali e professionali, anche il settore merceologico e l’ubicazione del distributore.
    Peraltro, tale attività di vendita può essere iniziata decorsi 30 giorni (e non prima) dal ricevimento della comunicazione da parte del Comune.
    L’ovvia conseguenza di quanto sin qui detto è che non vige limitazione alcuna per la vendita al dettaglio mediante installazione di apparecchi di distribuzione automatica, necessitando solamente la comunicazione al Comune del possesso dei requisiti soggettivi da parte dell’installatore ed il rispetto delle norme igienico-sanitarie[5].
    In ragione delle prescrizioni igienico-sanitarie, i distributori automatici o semiautomatici di sostanze alimentari e bevande devono corrispondere ai seguenti requisiti:
     essere di facile pulizia e disinfettabili, sia all’interno che all’esterno, o tali da garantire l’igienicità dei prodotti distribuiti;
     avere le superfici, destinate a venire a contatto con le sostanze alimentari, di materiale idoneo e resistente alle ripetute operazioni di pulizia e disinfezione;
     avere le sorgenti interne di calore collocate in modo tale da non influire negativamente sulla conservazione delle sostanze alimentari e bevande;
     avere una adeguata attrezzatura che garantisca la buona conservazione;
     essere collocati in maniera tale da non essere situati in vicinanza di sorgenti di calore;
     avere la bocca esterna di rogazione non esposta ad insudiciamenti od altre contaminazioni.
    Della installazione dei suddetti distributori deve essere data comunicazione scritta all’autorità cui spetta l’esercizio della vigilanza igienico-sanitaria.
    Anche i prodotti alimentari, contenuti all’interno dei distributori automatici, come anche il personale addetto al rifornimento ed alla produzione, devono rispondere a determinati requisiti igienico-sanitari.
    All’imprenditore commerciale che gestisce o installa il distributore automatico di alimenti e bevande, quindi, è fatto obbligo di:
     comunicare l’avvenuta installazione al Sindaco (quale massima autorità sanitaria locale) ed all’autorità preposta alle ispezioni ed al prelievo degli eventuali campioni;
     munire il personale incaricato di effettuare il rifornimento dei distributori e di quello che comunque venga a contatto con le sostanze alimentari poste in distribuzione, del prescritto libretto di idoneità sanitaria.
    In caso di violazioni, tra l’altro, alle norme previste dall’art. 5 ed all’art. 17, il trasgressore è sanzionato con il pagamento di una somma da euro 2.582,28 ad euro 15.893,71.
    Null’altro è possibile rilevare dall’esame della citata norma, anche con particolare riferimento alle eventuali caratteristiche tecniche degli apparecchi automatici.
    Da quanto precede, è apparso chiaro agli operatori di polizia che i distributori automatici oggetto di analisi altro non erano che apparecchi da gioco dolosamente camuffati da “distributori automatici di alimenti”. Ciò era desumibile anche dal software installato sugli apparecchi, i quali, contestualmente all’erogazione del prodotto, consentivano una rotazione del led luminoso che, nel tempo impiegato per l’erogazione, andava a collocarsi su una delle 64 possibili posizioni, delle quali talune permettevano l’erogazione di successivi prodotti.
    Del resto, se realmente gli apparecchi fossero “distributori di alimenti”, non si comprende come mai il produttore, per “salvaguardare il consumatore finale da intrusioni o modifiche o da possibili interazioni di fattore umano”, preveda una sorta di contabilità delle vincite, non modificabile in quanto protetta elettronicamente nonché dalla totale mancanza di documentazione prevista dal D.Lgs. n. 114 del 1998.
    Da ciò può desumersi che, sebbene gli apparecchi, all’atto dell’introduzione della moneta, eroghino un chewing-gum, consentono un gioco nel quale è “insita una scommessa che, consentendo vincite puramente aleatorie di un qualsiasi premio in denaro o in natura, distribuiscono, direttamente e immediatamente dopo la conclusione della partita, premi consistenti in prodotti di piccola oggettistica”.
    A questo punto, per meglio inquadrare il contesto entro il quale gli apparecchi in questione, quali congegni da gioco, vanno a collocarsi, occorre fare riferimento prima all’autorità preposta alla vigilanza e, quindi, alla normativa di riferimento.
    per maggiori dettagli vai alla legge:
    http://www.parlamento.it/leggi/deleghe/98114dl.htm

    • buona sera , vorrei gentilmente sapere se è obbligatorio fare il corso rec per potere aprire una ludoteca a catania, grazie!

  7. VORREI SAPERE SE E’ POSSIBILE AVERE UNA LICENZA PER BAR AVENDO SOLO L’ISCRIZIONE AL CORSO PER LA SOMMINISTRAZIONE

  8. Buongiorno, vorrei sapere se un circolo pubblico della proloco di un paese della provicnicia di como può tenere questo comportamento: la persona che sta dietro al bancone, senza regolamenti esposti, decide autonomamente e senza criterio quanto può vendere ai clienti, ovvero tipo un giorno decide che oltre 3 bicchieri di vino non vende piu’ nulla a quella determinata persona, oltre 2 a un’altra, oltre 5 ad un’altra … e quando ho chiesto il motivo di tale comportamento ha detto che lui può, che è anorma di legge… vorrei sapere come comportamrmi, mi sembra un comportamento errato. grazie

  9. salve volevo sapere se c’era qualche normativa che riguardava la somministrazione di alimenti e bavande in aun area privata….si tratta di un autonegozio in un terreno privato..grazie

    • mi sa che non se ne parla proprio: un autonegozio in area impropria ( magari un terreno agricolo, eh?) non ci può stare ai fini di esercitare commercio, proprio perchè è area a diversa destinazione d’uso (se no potresti farci una casa, o un parcheggio per camper…).
      che poi ci siano situazioni frequenti in cui la cosa funziona, beh! siamo nella patria dell’ arbitrio legalizzato… quello che è certo, è che non bastano quattro ruote per far tollerare un’abitazione o un negozio, che restano comunque tali ed hanno vincoli precisi. auguri!

      • io o lo stesso problema o un autonegozio in un area agricola con una piccola struttura semovibile in legno “vendo panini”dopo 2 anni mi hanno fatto chiudere tutto siamo 4 famiglie che lavoriamo qui,se qualcuno mi puo dare un consiglio per salvare l attivita gli sarei molto grato

  10. sono titolare di una pasticceria gelateria e non riesco ad avere la licenza dal comune per fare anche caffetteria, pur essendo abilitato per la somministrazione di alimenti e bevande rilasciata dalla camera di commercio. Domanda : può il comune negare la licenza? grazie

  11. Buonasera,
    il Residence Poggio Romano dispone di una cucina per la preparazione dei pasti ai soli ospiti della struttura alberghiera. Non esercita attività di libera ristorazione. Ciò perché la struttura è nata come Foresteria. In seguito, data in gestione dal Comune alla cooperativa sociale SPEP LAZIO, ha iniziato a provvedere alla preparare dei pasti su richiesta degli ospiti. L’industria alimentare è stata comunque adeguata alla normativa di cui al D. Lgs.n 155/97 e, successivamente, al Regolamento CE n 852/04. Dispone, dunque, di un sistema HACCP dichiarato nel Manuale. E’ comunque necessaria un’autorizzazione sanitaria e/o una licenza per questo tipo di funzionamento della cucina?

  12. Buonasera, leggevo questo articolo e mi sono sorti dei dubbi. Volendo avviare un attività commerciale (se non sbaglio: esercizio di vicinato) che basi il business sulla vendita di pizza d’asporto, patatine, bevande etc… tutto d’asporto. Quale corso dovrei svolgere: somministrazione e vendita o basta solo vendita?
    Una volta in possesso del requisito professionale posso trasmettere la DIAP al comune, può il comune negare l’avvio della mia attività?
    Ringrazio anticipatamente per l’attenzione.
    Distinti saluti
    Federico

  13. avendo un chisco edicola vorrei sapere se posso richiedere anhe la licenza di somministrazione alimenti e bevande

  14. Salve, vorrei sapere se all’apertura di attività di somministrazione bevande ed alimenti (apertura Bar) il Comune può mettere dei limiti e se si quale è la normativa di riferimento?

  15. vorrei sapere se una gelateria artigianale,dunque senza licenza di somministrazione ,può mettere tavolini all’aperto .

  16. vorrei avere delle notizie riguardo alle leggi applicabili al commercio e all’importazione di tè… sto facendo la tesi di maturità su questa bevanda e devo trovare un collegamento con legislazione delle aziende ristorative!!! aiuto per favore!

  17. dimenticavo…………………GRAZIE IN ANTICIPO !!!!! ^_^

    • scusatemi volevo delle informazioni :
      domanda: io che sono un’associazione sto organizzando la festa della birra aperta al pubblico posso vendere la birra al pubblico? oppure solo soci ! se si quale legge posso applicare?se e no come mi devo comporta? perche’ questo sto avendo dei probblemi con le autorizzazioni. grazie di una risposta.

  18. io voglio aprire una paninoteca a roma…stile take away…quindi non somministro in loco…ma solo a portare via…ovviamente ho pane e ingredienti che il cliente sceglie per poi farselo incartare e portarlo via…

    in oltre vendita di acqua e birra…

    inssoma per i semilavorati non serve la licenza di somministrazione no?

    (ho fatto il corso p.i.a. alla confcommercio)

  19. Ho i requisiti per somministrare alimenti e bevande,
    mi dicono che non posso vendere alimentari…per spiegarmi meglio vorrei prendere un esercizio ambulante di prodotti gastronomici (olive, merluzzo, tonno e funghi, antipasti di mare sfusi)

  20. Ho i requisiti per somministrare alimenti e bevande,
    mi dicono che non posso vendere alimentari…per spiegarmi meglio vorrei prendere un esercizio ambulante di prodotti gastronomici (olive, merluzzo, tonno e funghi, antipasti di mare sfusi) MI potete dare dei chiarimenti?

  21. Salve!
    Vorrei sapere se ci fosse una normativa che definisca cos’è necessario per la somministrazione di alimenti e bevande al pubblico in luoghi all’aperto,o meglio,all’esterno di un ristorante già esistente;ad esempio piante,coperture etc….
    Grazie

  22. ciao io ho la licenza di alimenti e bevande ambulante faccio feste e fiere vorrei sapere se va bene conservare la carne nella cella figrorifera coibentata oppure deve essere per forza d’acciaio grazie ciao

    • Gentilmente vorrei delle informazioni a riguardo delle feste e sagre paesane.
      La domanda: possono le proloco, associazioni sportive, alpini, ecc. organizzare feste con la somministrazione di alimenti e bevande, per lo più alcoliche?
      Vi ringrazio anticipatamente della risposta che vorrete darmi.
      Giancarlo Carlini

      • Salve,lo vorrei sapere anch’io!Ho tutti i requisiti del famoso REC ed iscritta alla CCIAA di Bl dal 1996.Mi piacerebbe poter vendere dolci e affini fatti in casa alle manifestazioni o sagre paesane,ho chiesto quelche informazioni a questo organo,ma ho fatto la fine della pallina del flipper…….per forza devo avere una licenza,quindi aprire attività ecc., oppure son previsti da parte di quel comune qualche permesso speciale tipo hobbista?!E quelle signore che vendono biscotti e torte durante queste manifestazioni come fanno?!Bisogna far parte di quella o questa associazione o proloco?!Grazie e spero in una tempestiva risposta!!!!!!Intanto auguro a tutti una buona Pasqua!

  23. salve vorrei sapere se nel caso di servizi di animazione per bambini presso locali privati della società e quindi non aperti al pubblico, è necessaria la licenza per la somministarzione di alimenti e bevande. Preciso che gli alimenti e bevande sono fornite e portate esclusivamente dai genitori dei festeggiati.

  24. vorrei sapere se per i distributori automatici all’esterno per la vendita generi alimentari bisogna essere in possesso del corso di somministrazione di alimenti o di commercio di alimenti? quali sono le differenze? Grazie mille

  25. Gent.mi
    avrei un problema con il comune di nardò settore attività produttive, mi ha detto che chi chiede una licenza per il commercio in forma itinerante può solo vendere alimenti già preconfezionati senza manipolare niente, quindi senza avere l’autorizzazione a somministrare alimenti e bevande, io mi sono informato ho stampato tutte le leggi, i decreti, i ricorsi amministrativi le sentenze della corte di cassazione, regolamenti comunali, ma non esiste ciò che mi ha detto la responsabile del’ufficio da nessuna parte. premetto che sono abilitato alla soministrazione di alimenti e bevande in quanto iscritto al rec da 5 anni.
    secondo voi cosa devo fare?

  26. vorrei sapere in un’area privata (terreno agricolo) con autonegozio x somministrazione di alimenti e bevande,quali accorgimenti deve avere l’area ed il veicolo per svolgere l’attivita’.grazie

  27. Vorrei sapere se è necessaria qualche autorizzazione speciale per vendere il caffè in cialde prodotte da un torrefattore con il mio nome ?

  28. visto che in Campania c’è una legge che obbliga l’imbustamento del pane (LR 2/2005), e lo scopo di detta legge è quello di informare il consumatore finale della provenienza e degli ingredienti di quel prodotto, può, l’addetto alla vendita di una paninoteca, sconfezionare il panino e farcirlo senza che il consumatore finale sappia la provenienza e gli ingredienti di quel pane? In attesa di una sollecita risposta, ringrazio anticipatamente. Giuseppe Esposito

  29. Ciao, vorrei iniziare un’attività di distribuzione di bevande e alimentari (per intenderci comprare dalle ditte produttrici e vendere ai ristoranti ecc). Quali sono gli adempimenti per svolgere questa attività? é somministrazione?

  30. salve.io ho una pizzeria piadineria stuzzicheria d asporto vendita al dettaglio .
    vorrei sapere se posso avere una macchina del caffe da dare al cliente.grazie

  31. vorrei sapere una cosa nei mercatini rionali e vietata la somministrazione di alimenti e bevande

  32. vorrei sapere quali orari di apertura/chiusura si applicano ad un bar-pizzeria da asporto (ma con saletta interna)

  33. devo aprire una sanitaria per bambini dove verranno commercializzati prodotti alimentari per la prima infanzia (quindi omogeneizzato, pastine, biscotti, latte etc) dato che la maggior parte sono prodotti inscatolati (quindi non ci sono alimenti freschi) c’è bisogno comunque della licenza alimentare? grazie.

  34. Salve, vorrei sapere se l’autorizzazione di somministrazione alimenti e bevande (tramite l’ex rec) è spendibile da parte del titolare per due attività distinte. E se esistono alternative qualora una delle due fosse una somministrazione solo da asporto. Grazie.

  35. Buon Giorno vorrei aprire un negozio di caramelle, mi chiedevo se anche in questo caso serve effettuare il corso per licenza di somministrazione?
    Grazie mille.

  36. Vorrei sapere cosa si intende prodotti gastronomia..inseriti nella somministrazione di bevande tipo B

    • salve vorrei sapere con una licenza b che tipo di pasti caldi si possono servire e cosa si intende per gastronomia . ho creato un piccolo angolo cottura e forse nn lo posso utilizzare …? grazie

  37. Vorrei sapere cosa si intende prodotti gastronomia..inseriti nella somministrazione di bevande nella licenza tipo B? Grazie milli aspetto risposte

  38. ciao vorrei sapere se con una licenza di tipo a ? posso fare anche il bar

  39. ciao, l’articolo è molto interessante e chiarisce molto in merito alla normativa, ma mi resta un grosso dubbio: può un condominio impedire al conduttore di un locale (autorizzato dal proprietario), che voglia aprire un ristorante, l’istallazione di una canna fumaria (a norma s’intende) che salga sulla facciata posteriore del palazzo? se non può impedirlo, mi sapete dire a quale legge o decreto posso fare riferimento? grazie

  40. VORRE SAPERE SE IL LABORATORIO DI PREPARAZONE DI CIBI CALDI RIENTRA NELLA NORMATIVA DI POTER AVERE L SOMMINISTRAZIONE DI LIMENTI E BEVANDE…?

  41. ho un bar-caffetteria gelateria ho ampliato l’attività con
    un self-service antipasti-primi-secondi acquistati da
    altra società e somministrati nel nostro locale -quindi in assenza di cucina-è necessaria la licenza di tipologia “A”?Grazie.

  42. salve,
    vorrei una delucidazione circa la mia situazione:
    vorrei aprire un piccolo negozio di bomboniere, per poter inserire i confetti all’interno delle stesse mi basta l’HACCP o devo per forza avere la licenza di somministrazione di alimenti e bevande?

    grazie mille

  43. Buongiorno. Il titolare di una edicola (rivendita di giornali)in Milano, in regola sotto ogni punto di vista (con licenze, autorizzazioni, ecc., anche per biglietti tram ATM, lottomatica, ecc) al quale vengono richieste con gran frequenza (soprattutto in estate) bibite e o acqua minerale, può installare liberamente nel proprio esercizio un distributore automatico di bibite, bevande ed acqua? In eventuale caso contrario, cosa altro serve? a quale ulteriore e/o diversa normativa si deve assoggettare? Grazie mille per l’attenzione. ybybyby. Massimo

  44. Buongiorno. Sono un agente di commercio e sono interessato a diventare concessionario di distributori automatici di cibo. Vorrei sapere se obbligatoriamente sono tenuto a frequentare il corso abilitante alla somministrazione di bevande ed alimenti. Grazie. Gianfranco.

  45. Buona sera,
    ho in mente di aprire una sorta di mensa self service.
    Non so esattamente da dove inziare.
    Vorrei sapere se devo fare corsi, abilitazioni e quanto altro.
    Sono di Viterbo e mi hanno detto che qui c’è una nuova normativa. è vero?

  46. vorrei sapere con una licenza di birreria pizzeria cosa si possono somministrare cornetti e dolci vari , e che orari di apertura si rispettano

  47. vorrei sapere x favore se è possibile aprire una caffetteria senza la vendita di alcolici senza la licenza del comune…..se basta solo la DIA alimentare e la comunicazione al comune!

  48. Salve, gestisco un circolo privato affiliato CSEN, vorrei sapere, visto che quasi tutti i sabati mi chiedono di poter affittare il locale per fare delle feste private tra soci, se sono soggetto alle normative in merito alla chiusura della somministrazione che per la mia citta’ e’ alle ore 01:00 per i circoli privati. Premetto che il sabato, quando il locale e’ affittato, espongo all’ingresso un cartello con scritto che il locale e’ chiuso per festa privata tra soci e possono accedere i soli invitati. Pertanto non faccio entrare nessuno e le cose che vengono somministrate sono bevande che vengono portate da loro stessi.

  49. vorrei sapere se è vero che in una bocciofila non è possibile preparare antipasti ma bisogna acquistarli già fatti

  50. E’ possibile preparare e servire l’aperitivo in una salumeria gastronomia?

  51. Dispongo di un piccolo negozio in centro a Roma.
    Se vi inserisco distributori automatici di cibi, preparati da me in un piccolo laboratorio annesso, senza far consumare i clienti, che disciplina devo rispettare? La somministrazione di alimenti e bevande, anche se non consumano all’interno oppure quella della vendita prodotti con distributori automatici anche se sono prodotti da me? Grazie

  52. Dispongo di un piccolo negozio in centro a Roma.
    Se vi inserisco distributori automatici di cibi, preparati da me in un piccolo laboratorio annesso, senza far consumare i clienti, che disciplina devo rispettare? La somministrazione di alimenti e bevande, anche se non consumano all’interno oppure quella della vendita prodotti con distributori automatici anche se sono prodotti da me? Grazie P.S. ERA SBAGLIATA LA MIA E-MAIL PRECEDENTE

  53. salve a tutti,
    sono in procinto di aprire con alcuni amici un circolo per l’incontro di musicisti e la promozione della musica indipendente, noto con rammarico che nei vari siti web e addirittura all’interno dei vari uffici amministrativi regna una gran confusione…io non voglio vendere panini, preparare long drinks preparare aperitivi…voglio solo mettere un frigo con delle lattine e delle bottiglie di bevande (tra cui sicuramente birra), il meccanismo dovrebbe essere che i soci prendono quello che vogliono e mettono i soldi nell’apposito cassettino, in piena fiducia…ma sta autorizzazione devo averla o no?!?
    grazie mille per un’eventuale risposta e ciao a tutti!!

  54. Buongiorno, sto organizzando un servizio di pranzo e cena a domicilio a Milano, che tipo di autorizzazioni ho bisogno per il servizio e per il laboratorio dove vengono preparate le portate?
    Grazie.

  55. buongiorno, vorrei aprire una paninoteca ma vorrei saper se per la licenza per la somministrazione di alimenti e bevande occore obbligatoriamente il dipolma alberghiero o se è possibile anke con un’altro tipo di diploma???
    grz anticipatamente x una eventuale risposta

  56. Vorrei sapere se per affidare in gestione un circolo all’interno di una CASERMA MILITARE sia necessaria l’autorizzazione sanitaria e l’agibilità da parte del comune del locale(oltre che l’attestato di idoneità alla somministrazione del potenziale gestore ), dal momento che entrambe le certificazioni richieste vengono fornite da organi interni della struttura militare, e , data la riservatezza delle mappature casermali, non sia anche un reato esporre piantine quotate all’esterno ( motivo per cui nemmeno l’ufficio del catasto ne dispone).
    Grazie

  57. non sono sicuro ,ma potrei vendere frutta all’interno della mia attivita’ di bar?

  58. vorrei sapere se per comprare una licenza bar, bisogna aver frequentato la scuola alberghiera o altri requisiti…il bar è già avviato.GRAZIE

  59. vorrei avviare un’attivita commerciale per la rivendita di prodotti alimentari, lavoro da 7 anni stagionalmente presso un self service aeroportuale, devo obbligatoriamente fare un corso che mi abiliti alla vendita dei prodotti alimentari

  60. Salve, per cortesia vi chiedo una delucidazione. Ho un bar tabacchi con licenza di tipo A. Ho in mente di inserire una pizzeria d’asporto, ossia comprare un forno, un piano di preparazione e fare la pizza tonda e al taglio, ma d’asporto, quindi non da servire nel locale. il mio commercialista mi ha detto che si può fare semplicemente facendo una variazione di partita iva, inoltrando la Dia al camera di commercio e chiedere poi un sopralluogo dell’Asl. Il problema è che il comune mi ha detto che non è possibile in quanto il mio locale non è adibito. Credo che ci sia ignoranza da parte dello stesso comune. Qualcuno può aiutarmi? magari un link alla legge che parla di questo caso? posso fare la pizza d’asporto, magari comprando l’impasto surgelato e poi lo preparo io solo con la licenza di tipo A? grazie di cuore a chi mi aiuta.

  61. ho un bar in gestione all’interno di un centro sportivo dove i proprietari hanno inserito dei distributori automatici di bevande e cibo che gestiscono loro .
    ma secondo voi e’ possibile?

  62. buon giorno ho una pizzeria d asporto vorrei sapere cosa devo fare x vendere bibite egelati..

    • salve anche io sarei interessato a questa domanda…io ho un negozio di giornali libri videogiochi un po d tutto..vorrei aggiungere un semplice frigo con bevande e gelati..come dovrei procedere???grazie attendo notizie se qulcuno puo aiutarmi

  63. ovviamente il tutto da asporto non da consumare dentro il locale..grazie..

  64. la licenza è valida in tutta europa? in spagna? grazie per le info sul blog.:-)

  65. salve sono la proprietaria di un edicola cartoleria e vorrei vendere le caramelle sfuse??è possibile farlo con la mia licenza

  66. devo aprire un negozio che vende prodotti alimentari confezionati, devo fare il corso per Somministratore Alimenti e Bevande?
    se no, devo fare qualche altro corso?
    Grazie

  67. Vorrei preparare pranzi da asporto per privati o per impiegati d’ufficio e vorrei usare la cucina di casa per preparare gli alimenti. E’ possibile?e che licenze occorrono??
    Grazie di tutto

    • Bujongiorno Antonello, anche io sto cercando la stessa risposta, se ha recuperato informazioni in merito puoi condividerle? Ciao e grazie
      degoli at gmail.com

  68. I frequentatori di una sala di ballo liscio con bancone bar possono portarsi cibi da casa o c’è qualche normativa asl che proibisce….

  69. Salve, vorrei avere un’informazione. A gennaio dovrei rilevare un pub, mi sono gia informata sul corso che dovrei frequentare a meta novembre. Siccome sto finendo l’università, mi è un po scomodo. La ragazza attuale proprietaria del pub ha detto che, almeno prima, ci si poteva avvalere di un tutor con il diploma per un certo periodo, e lei è disposta a farlo per me.
    E’ ancora possibile??
    Grazie in anticipo

  70. salve,volevo avere una info!io faccio parte di una snc dove mia madre è la rappresentante legale.Abbiamo aperto una pizzeria quindi io ho conseguito la licenza di somministrazione cibi e bevande alcooliche.Volevo sapere nel momento in cui io socio con possesso di licenza,esco dalla società,la licenza la porto via con me o rimane alla società???
    grazie anticipatamente

    • CIAO VISTO CHE èTUA MADRE PUOI FARCI UN FAVORE.TU RISCHI CON LA TUA LICENZA SOLO SE SUCCEDE QUALCOSA COME CIBI AVARIATI

  71. Vorrei sapere nel caso in cui si abbia una bottiglieria dove si vendono solo bottiglie un cliente voglia comprarsi una bottiglia e volersela bere nel mio negozio posso farlo o vado incontro a sanzioni ? e se si cosa posso fare per essere in regola? Attenzione…non voglio poter avere la licenza di somm.ne dal comune e dall’ulss in quanto so già che è tutta un’altra poblematica ma solo sapere se si può far assaggiare un bicchiere se un cliente me lo chiede ed essere in regola. grazie in anticipo.

    • Salve, un informazione: pasticceria, geleteria, rosticceria. Licenze vecchie dal ’70. Io sto subentrando e sto richiedendo tutte le autorizzazioni. Scia- segnalazione certificata inizio attività esercizio commercio al dettaglio di vicinato. Con questo posso vendere anche prodotti che non produco io, per esempio baci Perugina piuttosto che bibite imbottigliate, ecc. Ho richiesto anche la Dia, ho frequentato il corso per l’ haccp, ecc. Grazie in anticipo, Claudia da Messina, Sicilia.

  72. VORREI SAPERE A COSA VADO INCONTRO SE AL BAR VENDO GLI ALCOLICI MA NN HO LA LICENZA PER VENDERLI? GRAZIE

  73. Salve, devo aprire un’ERBORISTERIA con vendita di prodotti già confezionati. Vorrei sapere se devo fare il corso per la somministrazione e la vendita di alimenti e bevande. Ho letto qui in alto che “Per somministrazione si intende la vendita per il consumo sul posto” ma l’erboristeria vende prodotti confezionati, che non si consumano sul posto…eppure alla camera del commercio mi hanno detto che il corso devo farlo…potete spiegarmi per favore?

    Grazie.

  74. Salve,
    sono titolare di una caffetteria, snacks ecc.. Vorrei chiedere se l’esercizio pubblico è obbligato a somministrare un bicchiare di acqua del rubinetto ai mendicanti.
    Grazie. Simona

  75. vorrei aprire un attivita di vendita al dettaglio di cialde monodose di caffe inpacchettato dando la macchina del caffe in comodato d’uso
    di che autorizzaioni ho bisogno?

  76. Salve, un informazione: pasticceria, geleteria, rosticceria. Licenze vecchie dal ’70. Io sto subentrando e sto richiedendo tutte le autorizzazioni. Scia- segnalazione certificata inizio attività esercizio commercio al dettaglio di vicinato. Con questo posso vendere anche prodotti che non produco io, per esempio baci Perugina piuttosto che bibite imbottigliate, ecc. Ho richiesto anche la Dia, ho frequentato il corso per l’ haccp, ecc. Grazie in anticipo, Claudia da Messina, Sicilia.
    Replica

  77. Salve,mi trovo a gestire 2 attività di pizzeria a taglio SENZA somministrazione,una in provincia di Torino,l’altra in provincia di Livorno.
    Mi chiedevo se in un’attività di questo tipo è possibile avere dei posti a sedere( max.25-30) pur non avendo i servizi igienici pubblici.
    Grazie Lucio

  78. una domanda vorrei porvi io gestisco un negozio di generi alimentari e da un pò di tempo avrei la voglia di fare un angolo per le bevande calde: caffè, latte, the, cappuccino. lo posso fare?grazie per una risposta

  79. Volendo organizzare degustazioni di prodotti preconfezionati, come si applica la regolamentazione?
    Il cibo verrebbe acquistato e degustato in luogo pubblico (stile fiera, mercato..) in aree già legalmente adibite dal comune per la consumazione del cibo. L’unica differenza è che gli organizzatori comprerebbero prima sul luogo il cibo allestendolo su vassoi monouso e suddividendolo in porzioni per preprare la lezione sulla degustazione.
    Servono licenze o autorizzazioni sanitarie per poter procedere a questa somministrazione/suddivisione?

    Grazie

  80. Salve. Gentilmente, vorrei sapere se, con riferimento ad un piccolo locale sito in pieno centro storico (piazza duomo) di un paese della costiera amalfitana, dotato di un solo bagno ovviamente destinato al personale, si può ottenere, anche in assenza del servizio igienico da destinare al pubblico, un’autorizzazione per la somministrazione di alimenti e bevande (tipo caffè, ecc.) SENZA SOSTA, da consumarsi altrove o, al massimo, immediatamente al banco. Tutto ciò, in altre parole, senza servizio ai tavolini di cui, peraltro, nemmeno si dispone. Se fosse possibile, sarei grato se si potesse indicare anche qualche riferimento normativo. Sul punto, i locali regolamenti di settore (edilizio, commerciale ecc.) non statuiscono alcunchè, mentre il regolamento igienico sanitario, a quanto è dato sapere, non esiste. Grazie infinite.

  81. buonasera vorrei sapere se per una paninoteca quale categoria catastale occorre dal momento che il mio inquilino intende cambiarla da c1 a c3 grazie molto

  82. grazie

  83. vorrei aprire un circolo privato,solo soci tesserati,ho 33 anni,sono stata assicurata nel 2003,poi ottobre 2007 fine 09 febbraio 2008 ,20 febbraio 2008 settembre 2008 posso aprire questo circolo?che requisiti servono?grazie daniela

  84. all interno del circolo privato e’ stato incluso tutto x la pizzeria,che documenti devo allegare x l apertura completa idonea?

  85. sono titolare di un edicola vorrei mettere a disposizione dei clienti un frigo per bibite, ho gia’ chiesto l’ampliamento della licenza inviando i relativi bonifici sia al comune che alla usl . come mi e’ stato detto di fare, vorrei sapere se vi e’ un decreto che mi autorizza .spero di avere una risposta in merito grazie

    • max io sono un edicolante che vende anche alimenti perchè sono dentro un giardino pubblico. l’unica cosa che non mi concedono è la somministrazione… il perchè??? boooo… mi rispondono che è zona cimiteriale

  86. salve sono titolare di una sala giochi e vorrei offrire ai clienti un servizio di bibite e alimenti imbustati,volevo sapere per poter avere una licenza ho necessita di richiedere quella come bar e frequentare un corso rec

  87. salve,avrei intenzione di aprire un autonegozio ambulante in spagna.mi spiego:vorrei vendere panini,piadine,patatine ecc…qualcuno sà dirmi che tipo di certificazioni servono,e se le leggi spagnole sono come quelle italiane?grazie

  88. io vorrei aprire una gelateria in franchising(senza laboratorio) a roma zona centro storico ,vorrei sapere che tipo di alimenti (oltre il gelato ) potrei mettere (panini tramezzini crepes ……….) non possiedo la licenza di somministrazione dove potrei rivolgermi per sapere il tutto? qualcuno sa dirmi cosa posso vendere? grazie

  89. Salve, vorrei sapere se per un chiosco vicino alla spiaggia adibito solo alla vendita di gelati confezionati e bibite fredde chiuse, devo avere l’autorizzazione sanitaria?
    Grazie in anticipo per le risposte!!

  90. salve, ho un negozio finanziario, mi chiedevo se fosse necessario avere un qualsiasi tipo di licenza o permesso per offrire (gratuitamentea) ai clienti in attesa delle caramelle. grazie

  91. IN UNA ASSOCIAIZIONE , ” AFFILIATA AD ASSOCIAZIONME NAZIONALE A.P.S.,DOVE BVENGONO AMMINISTRATI ALIMENTI E BEVANDE, IN QUALI SANZONI INCORE SE LA SOMMINUISTRAZION AVVIENE A SOGGETTI NON SOCI ?

  92. ho rilevato in milano città un piccolo negozio di rivendita di pane con un piccolissimo laboratori dove posso mettere un banco (tavolo) frigo inox da 1.2mt e un’impastatrice (20 lt.), è già presente un lavandino e un piccolo frigo (tipo da campeggio o da monolocale); domanda vorrei aggiungere in negozio un forno elettrico da “tavolo” per la produzione di dolce e salato, ma non ho una canna fumaria, pertanto sono costretto a fare installare un’abbattitore di fumi con scarico a parete (all’esterno dell’edificio)? è ammesso dagli enti competenti

  93. Ciao,vorrei sapere dove si puo trovare un libro x studiare,(esercizio di pubblica somministrazione di alimenti e bevande)

  94. Salve, io ho un edicolae sono in possesso di licenza per somministrazione e vendita di alimenti e bevande!! il comune mi ha autorizzato solamente a vendere senza fare somministrazione e mi ha concesso di posizionare fuori nel mio spazio 2 tavolini. io volevo sapere.. se un cliente entra, acquista una cocacola e si siede nei tavolini fuoristante è sooministrazione??? perchè da poco sono venuti i vigili accusandomi che questa era comunque somministrzione??? mica posso mandare il cliente che mi ha appena acquistato la cocacola dicendogli che non si può sedereee… =/
    aspetto una rispostaaa ..
    Grazieee!!

  95. Salve, ho un pub. In questo periodo di poco lavoro vorrei aggiungere alla mia attività la consegna a domicilio di panini e pizze. A quali norme mi devo attenere, devo avere una ulteriore licenza?
    Grazie a chi vorrà rispondermi

  96. vorrei sapere quanto possono sostare le paninoteche ambulanti in un posto, se devono essere autorizzate. e se il sindaco può fare una ordinanza di non farle sostare in occasione di una festa patronale

    grazie a tutti

  97. Vorrei aprire un negozio adibito alla vendita di caramelle sfuse e gadget, non riesco a capire se è necessaria la licenza o devo frequentare qualche corso , in quanto il prodotto destinato alla vendita viene esposto in contenitori self services.

  98. Salve vorrei sapere per cortesia se un supermercato o un esercizio alimentare può fare trasformazione del prodotto ossia preparare panini nel banco dove viene effettuata vendita alimentari .
    Grazie.

  99. buona sera….spero che puo agliutarmi……io ho avuto dei precedenti per spaccio di stupefacenti….le volevo chiedere se e possibile lavorare come operaio in una paninoteca d’asporto…….la ringrazio

  100. Vorrei sapere gentilmente se per aprire un negozio di vendita di profotti per celiaci e per intolleranze varie serve la licenza di somministrazione di alimenti e bevande con relativo corso organizzato dalla camera di commercio. Grazie

  101. salve,vorrei aprire un locale estivo all’aperto con piscina,discoteca,e bar.mi sono informato all’ASL e mi hanno detto ke devo fare il bar all’interno al kiuso,e mi chiedevo se era normale la cosa visto che in tutto il resto del mondo i bar sono sempre fuori.mi potete aiutare? grazie

  102. vorrei sapere se con una licenza di tipo a posso vendere birre al banco senza che il cliente si sieda per fare cena??? o vendere il caffe?

  103. Buonasera volevo sapere avendo una tavola calda con licenza di artigiano da asporto e prendendo l’attestato di somministrazione posso mettere dei tavolini avendo i requisiti lo spazio e il bagno x i clienti ma cosa devo fare di preciso avendo gia’ preso l’attestato devo presentarlo da qualche parte prima di mettere i tavolini ho posso gia’ mettere i tavoli avendo preso la somministrazione ?

  104. Vero affare;vendo licenza per edicola in zona Torino con cartolibreria,libreria piu’ prodotti alimentari.Per il prezzo?Ci mettiamo d’accordo.Tel.3931011272

  105. vorrei aprire un’attività di intrattenimento bambini e affitto area compleanni dove posso poi vendere leccornie di ogni tipo già confezionati,bevande non alcoliche, zucchero filato, popcorn,creps ec… non vorrei però avere la cucina posso? posso avere però un locale dove i genitori possono conservare alimenti portati esclusivamente da loro? mi occorrono comunque i sanitari come un pubblico esercizio?
    le mie domande sono tante mi scuso e ringrazio anticipatamente
    SUSY

  106. mi sono ritrovata in un agriturismo.Per il secondo da me ordinato,non avendo piu’ fame,ho chiesto gentilmente se me lo poteva mettere in un contenitore da asporto per portarmelo a casa .Mi e’ stato risposto che non aveva l’autorizzazione dell’ASL per l’asporto….Ma come? era un piatto mio messo sul tavolo che non mi andava di mangiare al momento.
    Sapete che ha fatto? se l’e’ riportato via e me lo ha fatto pagare comunque.ASSURDO.

  107. AIUTO!!!! come faccio a saxe quali e quante sono le tipologie delle licenze alimentari e dove posso trovare l’elenco con le rispettive caratteristiche???????
    …MI BASTEREBBE AVERE ANKE UN LINK!

  108. Scusate ma ho sentito dire che e’ uscita una nuova legge che vieta ai clienti del bar a prendersi le brioche da soli ma deve essere il titolare del bar a servirle..! qualcuno mi sa dire se e’ vero e che articolo di legge regolamenta sta cosa..grazzie

  109. ho un locale da asporto e ho dei tavolini ho gia preso una multa . che rischio se continuo a tenere i tavoli e far mangiare le persone

  110. ho un locale da asporto e faccio sedere le persone senza autorizzazione, ho preso gia delle multe . vorrei sapere se mi ritrovano i tavoli per la seconda volte a che vado a rishiare?

  111. è possibile per un ristorante adibire una griglia e forno pizza all’ esterno nel suo piazzale privato ? grazie

  112. è possibile per un ristorante adibire una griglia e forno pizza all’ esterno nel suo piazzale privato ? grazie

  113. vorrei sapere se è giusto che il comune permetta che sotto uncondominio ci sia un locale insonorizzat che può far musica con stereofino alle 4 di notte
    che differenza c’è fra un bar ed un pub ?

  114. salve,
    vorrei avviare un’attività di panineria ambulante e sto impazzendo nel visionare degli autonegozi di seconda mano in quanto so che ci sono un mucchio di certificazioni e abilitazioni che deve avere l’auto mezzo ma non so quali. Sarebbe un enorme piacere per me che qualcuno mi spiegasse quali documenti (certificazioni, denominazioni, abilitazioni etc) dovrebbe avere un furgone per l’esercizio di panineria itinerante. purtroppo so che a Palermo (città ove risiedo) non ci sono strutture che fanno questi allestimenti altrimenti mi sarei tolto molti mal di testa.
    Grazie infinite per la collaborazione.

    • Hai già trovato l’autonegozio? Potrei avere una proposta interessante per te!

      • Salve, ancora non l’ho trovato ma per forza di cosa posso prendere in considerazione solo offerte di mezzi in Sicilia.
        Grazie.

  115. salve,
    ho una piadineria creperia artigianale, vorrei fare il corso di somministrazione per poter mettere qualche tavolino con dei posti a sedere, solo che il locale è piccolino e non ho la possibilità di includere i servizi per il pubblico. Volevo chiedere se i servizi sono un obbligo e se si, come mai gli ambulanti che somministrano panini ripieni non hanno i servizi e per di più possono avere tavoli e sedie?
    Grazie.

    • salve,
      ho una piadineria creperia artigianale, vorrei fare il corso di somministrazione per poter mettere qualche tavolino con dei posti a sedere, solo che il locale è piccolino e non ho la possibilità di includere i servizi per il pubblico. Volevo chiedere se i servizi sono un obbligo e se si, come mai gli ambulanti che somministrano panini ripieni non hanno i servizi e per di più possono avere tavoli e sedie?
      Grazie.

  116. salve dispongo di una piccola gelateria artigianale e per ingrandire l´azienda avrei pensato di vendere il mio prodotto con un autonegozio vorrei sapere le leggi a riguardo grazie.

  117. Buongiorno a tutti
    Sono molto interessato ad aprire una gelateria ambulante non artigianale , posso gentilmente sapere i requisiti richiesti per tale attività? vi ringrazio molto lorenzo

  118. salve, vorrei un informazione, per vendere macchine da caffe’ espresso con relative capsule e cialde che tipo di licenza commerciale occorre? grazie

  119. salve vorrei un’informazione, mia moglie ha una ludoteca e volevamo sapere se e come possiamo fare per destinare un’area alla vendita di dolci e caramelle (liquirizie, gelatine, ecc.).
    Nel dettaglio la nostra intenzione era quella di farci realizzare piccoli barattoli personalizzati dove inserire i dolciumi e venderli.

    Un’altra alternativa era far realizzare il barattolo direttamente dal fornitore di dolciumi, così da arrivare in ludoteca completamente sigillato

    E’ ipotizzabile qualcosa del genere? sono previste licenze particolari?
    grazie.

  120. ciao! vorrei sapere quale tipo di autorizzazione devo ottenere per servire (non vendere quindi) cibo e alcol (vino) durante un evento. l’evento si svolge per una sera solamente.
    grazie

  121. Salve vorrei sapere per aprire una attività, di frutta e verdura. Ambulante se e’ necessario possedere il certificato Rec oppure e’ solo necessario una autorizzazione del comune di appartenenza?

  122. Buon giorno,gentilmente avrei urgente bisogno di informazioni precise per poter avviare al piu’ presto un attivita’.Vorrei sapere di quali documenti e certificazioni ,permessi ho bisogno per poter aprire una creperia che somministri anche frullati di frutta ,cioccolata calda ed eventualmente gelati (di quelli prodotti con polveri nei distributori) Vi ringrazio se mi risponderete in modo dettagliato riusciro’ ad avverare il mio sogno.Paola

  123. Buon girono, vorrei capire se un’associazione “culturale” che fa ballare “gli anziani” in luoghi spesso concessi (ad affitto) dal comune può somministrare a titolo gratuito delle bevande analcoliche e alcoliche (vino) alla “clientela”….dal mio punto di vista..decisamente no, ma vorrei un parere esperto.
    Grazie in anticipo. Massimo

    • Buongiorno Massimo, nell’associazione di cui lei parla non è possibile offrire cibo e bevande. Per farlo avete bisogno di autorizzazione, di documento di autocontrollo alimentare correttamente gestito e i locali devono essere idonei.
      Sero di averla aiutata. Saluti
      Silvia Gallina Consulente HACCP e SICUREZZA SUL LAVORO. per info: gallina@prograd.it

  124. salve io vorrei sapere se aiutare la moglie nel nel suo negozio per il marito e sanzionabile x legge e nel caso cosa fare…..

  125. Vorrei sapere gli orari della apertura e chiusura di un esercizio pubblico mobile . In Milano . Aspetto sue notizie . Cordiali saluti Virginia

  126. salve, io ho un bar e la mia licenza comprende la sommonistrazione al pubblico di alimenti e bevande e mi chiedevo se per vendere ad esempio i panini devo comprare per forza quelli già preconfezionati o potrei comprare pane e affettato e farli io??

  127. salve, vorrei offrire del vino in occasione di un evento artistico, la cosa durerà solo poche ore per una sola serata, per un quantitativo di 15 bottiglie, necessito del permesso? In particolare QUALE permesso?
    Grazie mille per la disponibilità.

  128. VOrrei sapere che rischi e responsabilità comporta fare il preposto per la somministrazione di alimenti e bibite..Grazie

  129. Salve, vorrei avere delle informazioni più dettagliate su quanti servizi igienici,per il pubblico, devo avere nel mio locale per richiedere la licenza di somministrazione di alimenti e bevande, anticipando che vorrei mettere non più di 20 posti a sedere. Inoltre che requisiti deve avere il locale per avere la licenza di somministrazione.

  130. Salve, vorrei sapere se a Catania nella terrazza di un albergo dotata di licenza somministrazione di alimenti e bevande, tipologia B (bar), è comunque possibile preparare dei cibi al barbecue.

  131. posso vendere caramelle in una cartoleria

  132. Salve a tutti, io sono uno degli organizzatori di un evento sportivo in spiaggia, purtroppo da un paio d’anni sulla nostra licenza ce scritto che non possiamo vendere bevande, la cosa ci aggrava molto perche non possiamo organizzare delle feste di intrattenimento e altro. volevo sapere se c’era un modo per sovrastare questa regola imposta? abbiamo pensato di far firmare un foglio dove facciamo dichiarare un’iscrizione ad un torneo e rilasciamo dei ticket per prelevare la roba da bere, e fattibile secondo voi???
    grazie in anticipo!!!

  133. SALVE, VORREI SAPERE … MA CHE SITO è QUESTO DOVE TUTTI FANNO DOMANDE E NESSUNO RISPONDE?!? SOPRATTUTTO MOLTO UTILE!!

  134. Salve, vorrei porre un quesito: Siamo l’amministrazione di un’ente statale (sanità) e in questi giorni si è deciso di spostare i distributori automatici (3 : caffè,merende,acqua) dall’ingresso principale al piano terra al terzo piano davanti al nostro ufficio (CED) che per vari problemi deve avere la porta aperta. Esiste una normativa che regolamenta il posizionamento di queste macchinette per questioni igieniche e di sicurezza (questo stabile è storico e non esistono vie di fuga predisposte in caso di incendio o altro) ? Grazie per ogni risposta!!

  135. buongiorno, io vorrei sapere invece che normative ci vogliono sia per la sicurezza che per l’igiene per aprire un chiosco per la sommistrzione di preparati freschi e che permessi ci vogliono grazie

  136. Salve, vorreri sapere se era necessario avere la licenza per vendere le cialde di caffe.Grazie

  137. salve, vorrei realizzare nel giardino della mia abitazione una location per feste private ( principalmente bambini da 1 a 10 anni ) e fornire ai partecipanti: il buffet ( acquistato presso un catering ) e le bevande analcooliche acquistate da me, devo comunque avere la licenza per somministraz. cibi e bevande ??? grazie

  138. Salve A tutti Volevo Sapere Essendo Proprietario Di Bar Ristorante se e entrata in vigore la legge delle bottigliette mono dosi per una quantità di un solo bicchiere dato che io servo solo quella da 1 litro e 1/2…..Grazie Se e possibile Rilasciare una risposta a breve tempo….

  139. Io vorrei aprire un circolo per i giovani e volevo sapere se occorre comunque la licenza per la somministrazione di bevande per la vendita di birra in bottiglia..
    Grazie e cordiali saluti

  140. volevo sasepe cosa serve oltre al rec per vendere da ambulante dopciumin e zucchero filato etc,licenze o autorizzzazioni?

  141. Salve, le scrivo per avere ragguagli circa la possibilita’ di aprire un circolo privato dove si somministrano pasti e bevande all’interno del circolo stesso e quindi servizio di ristorazione ai soli soci ,bene quello che vorrei chiederle e se i pasti possono essere preparati ovvero cucinati all’interno dei locali del circolo stesso rispettando ovviamente tutte le norme igieniche e sanitarie .La ringrazio se vorra’ sciogliere questo dubbio .Stefano Negri

  142. Buongiorno,
    vorrei sapere se pubblicizzo un attività in cui ci si iscrive e gratuitamente si va a mangiare a casa di sconosciuti che cucinano per te, ho bisogno di qualche autorizzazione?

    Grazie mille

  143. Buonasera.La mia domanda parra’ strana ma ho un bar all’interno di un’ospedale e la ASL ci obbliga da contratto a fare uno sconto del 10% sulle consumazioni.Finora , confrontandoci con altri gestori, lo sconto veniva fatto sulla colazione,bevande e cibo; ora l’ASL precisa che deve essere effettuato su tutto.Noi ci chiediamo: e’ consumazione un cioccolatino,delle caramelle ecc? . Grazie!

  144. Buonasera,vorrei partecipare a diverse sagre tipiche della zona in cui risiedo(provincia dell’AQUILA),vendendo porzioni di pasta,lasagna,gnocchi e fornendo bevande di vario genere.Essendo delle manifestazioni culinarie organizzate da enti tipo pro loco o simili,di quali documentazioni ho bisogno?
    Grazie

  145. Qualcuno sa dirmi cosa si può vendere nei chioschi classificati come rivendite di generi alimentari confezionati? La birra in bottiglia è permessa, m’interessava sapere se si può vendere le bibite alcoliche fino a quale gradazione. GRAZIE

  146. quanto tempo ci vuole per ottenere la licenza di somministazione alimenti e bevande e se nel frattempo si puo esercitare

  147. nei chioschi classificati come vendita di generi alimentari possono essere venduti tutti i prodotti alimentari in confezioni comprese le bevande di qualsiasi gradazione.

  148. Salve a tutti, io sono titolare di una sala da ballo con licenza di pubblico spettacolo e somministrazione di bevande all’interno. Mi è stato proposto di cedere per una sera il locale in affitto cedendo la biglietteria e il bar e l’affittuario si accollerebbe la gestione fiscale della biglietteria e del bar sostenendo di avere la licenza per la somministrazione itinerante.
    Posso farlo???

  149. Ciao,

    Avete bisogno di un prestito?
    Siete interessati di geting qualsiasi tipo di prestito?
    Sei preoccupato finanziaria? Oppure avete bisogno di un prestito per pagare i debiti e le bollette, se sì contattaci subito via email dell’azienda all’indirizzo:? Jsemkffloaninvestment@gmail.com
    Siamo al vostro servizio.

  150. Salve,
    Vorrei offrire durante la settimana nella mia attività un aperitivo a tutti i miei clienti, commissionando ad un’azienda di catering i banchetti.
    Ho bisogno di una licenza per fare tutto ciò?
    Grazie.

  151. salve ho una licenza di generi alimentare volendo venderla vorrei sapere quale sarebbe il prezzo grazie

  152. Buongiorno! un informazione che non ho trovato leggendo tutti i commenti:

    UNA AZIENDA AGRICOLA PRODUTTRICE DI VINO E GRAPPA E CON UNA VENDITA DIRETTA, PUò INIZIARE A VENDERE VINO (E GRAPPA) AL BICCHIERE DA CONSUMARSI IN LOCO SENZA LICENZE DI SOMMINISTRAZIONE O NIENTE DI SIMILE? CHE LICENZE OCCORRONO? COSA SI RISCHIA SE NON SI HANNO?

    GRAZIE MILLE

  153. Salve! Lavoro all’interno di un museo, vorrei organizzare nello stesso, una visita guidata interattiva, durante la quale figuranti in costume rendono i visitatori partecipi, al termine vorrei offrire un buffet. . Necessito di una licenza per la somministrazione di alimenti, anche se acquisto tutto in pasticceria?

  154. Salve! Vorrei aprire una piccola attività nella mia città nella quale mettere esclusivamente distributori automatici adibiti alla vendita di bevande e alimenti. per farlo devo essere in possesso di qualche licenza o permesso? Se si quali? grazie in anticipo!

  155. FILIALE
    Dr.Jeff Prestito Casa,
    Suite 2M1, Parco Centro business,
    Hasting legno, Wood Lane,
    Erdington Birmingham,
    England.B24 9QR

    La società di prestito grande del Dr. Jeff ricchezza, sta offrendo in prestito a basso tasso massimo del 3%, sia
    sicuro e non garantiti, e non abbiamo bisogno di alcuna garanzia.
    Voglio cercare di capire il fatto che ottenere prestito da questo prestito Investment Company
    è 100% State tranquilli e la legittimità di questa transazione è garantita. (jeffloanfirmplc@yahoo.com)
    Se siete interessati di compilare le informazioni qui sotto per permetterci di procedere.

    Nomi completi:
    Contatto / Indirizzo Postale:
    Stato / Nazione:
    Importo necessario:
    Durata di prestito:
    Impiego:
    Cell-Phone / numero di personale:
    Reddito mensile:
    Età:
    sesso

  156. grazie a Dio Onnipotente per la sua gentilezza e la bontà sulla mia vita quello che vi ho fatto se non fosse per la signora Kate Lisa che vedo sempre come un Dio mandò donna che Dio ha scelto per aiutare le persone che sono nel bisogno finanziario , come me, un povero vedova che è stato breve elencati ed a corto di fondi di una donna che ha due bambini e ha tante responsabilità di una donna che ha perso il marito e ha le bollette da pagare , comprensivi di entrambi affitto casa e bollette dell’elettricità ed è stato truffato la somma di $ 450.000 usd ho mai creduto che c’è ancora un legit prestito società online che credono ancora che le persone sono in problema finanziario e sono a tua disposizione dopo essere stato truffato $ 450.000 usd non ho mai creduto che ci sia ancora una società di prestito legittime fino a quando mi sono imbattuto in un post che è stato postato da uno Mrs Luis su questo stesso forum ha spiegato come ha ottenuto il suo prestito da Mrs Kate Lisa che è il CEO signora Kate Lisa prestito casa da allora mi stavo divertendo non più un’opzione piuttosto che di tentare la fortuna per la terza volta per evitare di perdere la mia casa ( alloggio ), in modo che ci penso mi è venuto ad una conclusione che dovrei provare di nuovo così ho contattato la signora Kate Lisa via email partecipato a me in meno di 10 minuti ho fatto domanda per una somma di prestito di $ 995,000,00 usd il prestito è stato approvato con basso interesse rate e dopo il trattamento che ho ottenuto il mio prestito nel mio conto in banca ieri così voglio utilizzare rapidamente questo mezzo di consigliare qualsiasi cercatore di prestito là fuori a contattare la signora Kate Lisa email mrskatelisaloanhome1@gmail.com lei sarà sicuramente vi darà un prestito avete bisogno senza qualsiasi stress , ancora una volta grazie a Dio per la sua misericordia sulla mia vita . cercherò ora di sentire la vostra testimonianza proprio come il mio .

    Mrs Sarah .

  157. salve sono la titolare di un negozio di abbigliamento per bambini vorrei sapere se posso effettuare la vendita di caramelle sfuse al peso grazie

  158. Salve volevo sapere per aprirmi ana pasticceria e gelateria ho bisogno di questo attestato di somministrazione di alimenti ? Io ho il diploma di assistente tecnico di laboratorio chimico e biologico in piu ho fatto il corso di conduttore agricolo quindi l haccp ecc l.ho sktudiato grazie anticipatamente

  159. ciao, ho un bar tabella 1 e in teoria posso preparare solo panini caldi e freddi. pensavo di servire primi piatti surgelati ma l’ASL dice che non posso impiattare e che devo avere la lavastoviglie. Mi chiedevo, se usassi stoviglie usa e getta il problema esisterebbe lo stesso? In pratica scalderei al microonde e servirei nei piatti di plastica senza manipolare il cibo.

  160. Ciao a tutti,
    io vorrei capire come funziona un self service con prodotti alimentari sotto campana di vetro.
    Prodotti alimentari disposti in appositi scomparti frigo (tipo formaggi-salumi-ortaggi-frutta separati tra loro) ed eventualmente lavati, tagliati e disposti nel vassoio dall’ apposito addetto.
    E’ possibile vendere sul banco di una bottega prodotti freschi protetti da campana di vetro e prodotti confezionati a scaffale ?
    necessito di un laboratorio ?
    come funziona l’assaggio (formaggi-salumi-caffè) all’interno di un supermarket ?
    non si può’ considerare una sorta di commercio assistito ?
    saluti
    Christian

  161. Kia Slim è qui per informare il pubblico che hanno bisogno di prestiti per avviare attività, uso domestico, saldare il debito cattivo o pagare il debito, costruire una casa o per l’altro progetto di sviluppo che sono strategici. Diamo fuori di prestito a basso tasso di interesse del 3%. Se avete bisogno di prestito per uno di questi scopi dichiarati o per qualsiasi altro scopo gentilmente di contattare il nostro email ora : kia_credit@blumail.org

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: